Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Voucher digitali I4.0

La Camera di Commercio di Bergamo, nell'ambito del progetto PID - Punto Impresa Digitale, mette a disposizione un fondo di 300.000 euro per favorire l'aggregazione tra MPMI e tra esse e i soggetti altamente qualificati nel campo dell'utilizzo delle competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Transizione 4.0. L'iniziativa mira ad accrescere la competitività aziendale attraverso la digitalizzazione ed è rivolta alle micro, piccole e medie imprese aventi sede legale o operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Bergamo.

Sono agevolate le attività di consulenza e di formazione (in una percentuale minima del 30%), gli investimenti in attrezzature tecnologiche e in programmi informatici (nel limite massimo del 70%), nonché oneri relativi a finanziamenti, anche bancari, ottenuti per il progetto di digitalizzazione (nel limite del 10% dei costi totali di progetto).

L'intensità del contributo è pari al 70% dei costi ammissibili a fronte di un investimento minimo di 3.000 euro e un importo massimo del contributo riconoscibile di 10.000 euro

Sarà oggetto di premialità la candidatura di aggregazioni composte da almeno al 50% da imprese non risultanti beneficiarie del bando "Voucher digitali I4.0 (Misura A)" nell'anno 2020.

Le richieste di voucher devono essere presentate in modalità telematica, entro le 21.00 del 30 giugno 2021.


Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati