Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Sostegno ai centri estivi

La Fondazione intende sostenere lo svolgimento delle attività nei Centri Estivi. Le attività ludico-ricreative saranno realizzate per favorire la socializzazione tra bambini e incentivare il recupero scolastico a causa delle restrizioni didattiche dovute al Covid-19. Allo stesso tempo, sarà sostenuto l’acquisto di materiali didattici e attrezzature di sanificazione utili per lo svolgimento del Centro Estivo in totale sicurezza.

Possono accedere al bando:

  • enti del Terzo Settore iscritti al Registro Unico del Terzo Settore in fase di avvio;
  • soggetti privati senza scopo di lucro dotati di personalità giuridica;
  • enti religiosi civilmente riconosciuti;
  • cooperative sociali di cui alla Legge n. 381/1991;
  • imprese sociali di cui al D.lgs. n. 112/2017;
  • cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero;
  • altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, ma iscritti nel Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato o delle Associazioni di Promozione Sociale, ovvero nel Registro delle Società e Associazioni sportive dilettantistiche istituito presso il Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Sono ammesse le seguenti spese:

  • attività ludico-ricreative che stimolino la condivisione tra pari e sviluppino le competenze sociali;
  • attività che favoriscano il recupero del benessere socio-psico-pedagogico di bambini e ragazzi, a seguito delle restrizioni sociali e dell’isolamento forzato dovuti alla pandemia da Covid-19.
  • attività ludico-ricreative che sviluppino interventi didattici e di recupero dei contenuti scolastici per contribuire alla diminuzione delle lacune formative generate dall’interruzione didattica in presenza.
  • acquisto di attrezzature e/o materiali per la sanificazione degli ambienti e degli spazi (es. vaporizzatori, visiere, mascherine, guanti e altri DPI, distributori di gel igienizzante e detergenti disinfettanti) e servizi di sanificazione da parte di fornitori.
  • acquisto di materiale didattico e/o attrezzature per lo svolgimento di attività all’aperto (es. gazebo, ombrelloni ecc…).

Le attività ludico ricreative devono avere completo svolgimento all’interno dell’arco temporale 1° giugno – 30 settembre 2021.

Per ogni progetto ritenuto ammissibile verrà riconosciuto l’importo massimo di 10.000 euro.

La dotazione finanziaria ammonta a 300.000 euro.

Le domande di contributo devono essere presentate entro le ore 16:00 31 maggio 2021.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2021 - Tutti i diritti riservati