Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Guerra Ucraina: contributi imprese pesca e acquacoltura

Le imprese marchigiane della pesca e dell’acquacoltura, fino al prossimo 10 luglio, possono presentare domanda per beneficiare delle compensazioni una tantum per i maggiori costi sostenuti a causa della crisi russa-ucraina. Le risorse stanziate dalla Regione Marche ammontano a circa 670.000 euro.

Sono ammessi al sostegno il mancato guadagno e i costi aggiuntivi sostenuti tra il 24 febbraio e il 31 dicembre 2022 a causa della perturbazione del mercato dovuta alla guerra di aggressione della Russia nei confronti dell’Ucraina.

L’intensità dell’aiuto pubblico è fino al 100% del sostegno.

Le domande devono essere presentate dal 24 maggio 2023 tramite procedura informatica, utilizzando le distinte piattaforme per pesca e acquacoltura.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati