Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Filiere, aiuti formazione per disoccupati e inattivi: proroga

La Regione Toscana ha prorogato fino alle ore 13:00 del 7 giugno 2024 il bando a sostegno della realizzazione di interventi formativi rivolti a persone disoccupate/inattive, finalizzati al loro inserimento o reinserimento lavorativo, nelle seguenti filiere strategiche:

  • Carta 
  • Chimica-Farmaceutica 
  • Metallurgia-Siderurgia 
  • Mezzi di trasporto 
  • Trasporti e logistica
  • Information communication technologies (Ict)
  • Marmo
  • Mediatico-audiovisivo
  • Casa e costruzioni 
  • Moda 
  • Turismo e beni culturali
  • Meccanica ed Energia 
  • Sanità-sociale.

Si ricorda che i progetti possono essere presentati e attuati da una associazione temporanea di imprese o di scopo (ATI/ATS), costituita o da costituire a finanziamento approvato, composta almeno da:

  • un organismo formativo accreditato nell’ambito della “formazione finanziata”, o che si impegna ad accreditarsi entro la data di avvio delle attività, in qualità di capofila;
  • una impresa, che non abbia finalità formativa prevalente, avente un’unità produttiva nel territorio regionale e il cui ambito di operatività sia coerente con la filiera considerata.

Ogni progetto deve prevedere due percorsi formativi, finalizzati ciascuno al rilascio di una qualifica professionale di cui al Repertorio Regionale delle Figure Professionali (RRFP).

Le domande di sostegno devono essere presentate tramite l’applicazione “Formulario di presentazione dei progetti FSE on line”, previa registrazione al Sistema Informativo FSE all’indirizzo https://web.rete.toscana.it/fse3.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati