Coronavirus - Aiuti e incentivi alle imprese

Aiuti valorizzazione patrimonio con spettacolo dal vivo

La Regione Lazio intende valorizzare il patrimonio culturale sostenendo la realizzazione di eventi di spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza) nel periodo compreso dal 6 giugno 2024 al 30 settembre 2025.

Possono beneficiare del sostegno i seguenti enti proprietari del bene o in possesso di un titolo valido di disponibilità all'utilizzo del bene oggetto di valorizzazione:

  1. enti locali;
  2. enti di gestione delle aree naturali protette, enti pubblici regionali che operino per favorire la valorizzazione del patrimonio storico-artistico della Regione, organi ed istituti del Ministero della Cultura competenti in materia;
  3. soggetti giuridici privati (associazioni, fondazioni, società, cooperative, consorzi etc.), ad esclusione delle persone fisiche.

E' concesso un contributo a fondo perduto pari alla differenza tra il totale delle spese ammissibili ed il totale delle entrate dell'iniziativa, nel rispetto del limite massimo di 25.000 euro per massimo l'80% dei costi ammessi, per iniziative esclusivamente di spettacolo dal vivo (rappresentazioni di teatro, musica, danza) che prevedano la programmazione di almeno 8 spettacoli (titoli diversi) riguardanti:

  • Progetti realizzati negli ambiti territoriali:
    • Le Città d'Etruria, con riferimento al patrimonio del Sito UNESCO delle Necropoli etrusche di Cerveteri-Tarquinia, del Parco archeologico di Vulci, dei siti di Pyrgi e di Veio.
    • Le Ville di Tivoli (centro storico ed emergenze monumentali con riferimento ai siti UNESCO di Villa Adriana e Villa D'Este, a Villa Gregoriana e al Santuario di Ercole vincitore).
    • Città di Fondazione, con riferimento ai territori individuati quali Città di Fondazione del Lazio.
    • Cammini della spiritualità e Arte sui cammini, con riferimento ai tratti laziali della Via Francigena, Cammino di Francesco e del Cammino di San Benedetto.
    • Sistema di Ostia Antica e Fiumicino
    • Sistema della Via Appia Antica
  • Progetti realizzati all'Interno dei beni accreditati nella Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico (ad esclusione di quelli accreditati con riserva e quelli per i quali sono in corso verifiche da parte della struttura regionale competente). A questi si aggiungono le Ville Tuscolane.

La domanda di contributo deve essere presentata entro le ore 23:59 del 6 luglio 2024 tramite PEC all'indirizzo spettacolodalvivo@regione.lazio.legalmail.it.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
Schede
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2024 - Tutti i diritti riservati