Aiuti a produzioni agricole e zootecniche

La Camera di Commercio di Cuneo ha pubblicato un bando allo scopo di favorire la valorizzazione e la promozione dei prodotti agricoli e zootecnici.

Sono ammessi a presentare domanda i soggetti di seguito elencati, aventi sede o unità locale cui è riferita l'attività oggetto di contributo in provincia di Cuneo:

  • associazioni di produttori agricoli e zootecnici;
  • consorzi di tutela e valorizzazione costituiti da produttori agricoli e zootecnici;
  • organizzazioni di produttori agricoli riconosciute ai sensi della normativa UE, nazionale e regionale (OP).

E' escluso il settore vitivinicolo.

Sono ammissibili le spese e le attività dirette a:

  • costituire nuovi Consorzi volti alla promozione e valorizzazione delle produzioni agricole e zootecniche;
  • promuovere la valorizzazione del marchio del consorzio/associazione produttiva (es. packaging, promozione su diversi canali di comunicazione, nei punti vendita e presso la GDO) finalizzata alla promozione e commercializzazione dei prodotti;
  • partecipare a fiere e manifestazioni di carattere nazionale o internazionale;
  • promuovere e sviluppare metodi o processi produttivi innovativi e attenti alla salubrità e qualità dei prodotti, ivi compresi gli standard chimico/fisici, organolettici e sensoriali del prodotto;
  • sviluppare e mantenere procedure di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti;
  • promuovere attività finalizzate alla realizzazione di accordi di filiera;
  • realizzare sondaggi di opinione e ricerche di mercato;
  • organizzare eventi di promozione e divulgazione dei prodotti;
  • spese di personale qualificato dedicato alla promo-commercializzazione delle iniziative, nella misura massima del 25% del costo totale;
  • le spese di ospitalità e di rappresentanza (per rinfreschi o coffee-break offerti in occasione di incontri pubblici) sono ammesse nel limite di un valore modico pari al 10% del totale e comunque per un importo massimo di 2.000 euro.

Al fine dell'ammissione al contributo le spese al netto di Iva, non devono essere inferiori a 2.000 euro.

Il bando prevede l'erogazione di un contributo a fondo perduto a fronte delle spese relative all'anno 2020 e fatturate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020. Il contributo erogabile è pari al 50% delle spese ammissibili al netto di Iva (se detraibile) e fino ad un massimo di 10.000 euro.

La presentazione delle domande avviene tramite Webtelemaco entro il 28 febbraio 2021.

Settore
Area Espositiva


Mappa
Contatti
Allegati
News correlate
Bandi collegati

Risposta

Lascia un commento - Inizia una nuova discussione

Copyright ® Telematica Italia S.r.l. 2020 - Tutti i diritti riservati